Puglia: al via l'economia dell'idrogeno

In data 4 marzo 2010 la Regione Puglia e la Fondazione H2U - The Hydrogen University hanno siglato un importante protocollo d'intesa per la sperimentazione e la realizzazione in Puglia di progetti riguardanti l'utilizzo di idrogeno prodotto da fonti rinnovabili. L'accordo è stato firmato nella Sala Stampa della Presidenza della Regione dal Presidente della Giunta Regionale Nichi Vendola, dall' Assessore Regionale all'Ecologia Onofrio Introna e dal Presidente della Fondazione H2U Nicola Conenna.

Vista la sempre maggiore attenzione rivolta a livello internazionale alle emergenze ambientali e considerato che in  Puglia sono presenti aree ad alto rischio ecologico (Brindisi e Taranto), l'accordo risulta essere il punto di partenza per affrontare la questione legata alle fonti alternative di energia e, quindi, alla riduzione delle emissioni di  gas a effetto serra. Le parti si impegnano ad avviare e sostenere una serie di azioni finalizzate all'individuazione di soluzioni innovative allo scopo di creare un nuovo modello di sviluppo denominato "economia dell'idrogeno". La Fondazione procederà alla realizzazione di un master plan che partirà da un'analisi territoriale per giungere all'individuazione di interventi pilota e procederà, altresì, all'organizzazione di una Conferenza Internazionale Euromediterranea annuale che si svolgerà a Bari, preferibilmente, nel corso della Fiera del Levante.

Prendendo spunto dall'esperienza californiana, il Presidente Vendola ha sostenuto che quello firmato è un accordo storico e che l'idrogeno è l'unica prospettiva della sostenibilità ambientale nel trasporto urbano e non solo. Se necessario, a suo parere, sarà opportuno implementare "lacci e lacciuoli" alle energie tradizionali, per avviare una reale politica di salvaguardia dell'ambiente e della salute in Puglia.

Il Presidente H2U Conenna ha dichiarato: "Fra un anno potremo dire che la Puglia, già regione leader per le energie rinnovabili, lo è anche anche per l'economia dell'idrogeno".

L'idrogeno, quindi, come propulsore di un nuovo concetto di economia dell'energia pulita, una valida alternativa all'utilizzo dei combustibili fossili, un utile strumento per promuovere contestualmente la competitività del sistema produttivo, la sicurezza dell'approvvigionamento energetico e la protezione dell'ambiente.

Ancora una volta la Puglia in prima linea ad accogliere una sfida su uno dei temi più importanti degli ultimi decenni e ancora una volta, una realtà pugliese, l'Università dell'Idrogeno di Monopoli, pronta, da un lato a sensibilizzare e informare l'opinione pubblica e, dall'altro, a sperimentare e a gettare le basi per un futuro energetico più sostenibile e una migliore qualità della vita.

 

 

 

Aggiungi ai preferiti:

Deli.cio.us    Digg    reddit    Facebook    StumbleUpon    Newsvine
 

Facebook

Segui H2U su Facebook.


Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.



Cerca nel sito

Pagamenti ON-LINE

E' possibile pagare comodamente con carta di credito attraverso il circuito PayPal oppure con bonifico bancario. Vai alla pagina dei pagamenti.