Accordo Università "Aldo Moro" di Bari - H2U

In data 14 maggio 2010, presso la Sala Senato del Palazzo Ateneo è stato firmato l'accordo di collaborazione tra l'Università degli Studi di Bari "A. Moro" e la Fondazione H2U - The Hydrogen University - che prevede di collaborare per l'organizzazione e la realizzazione di attività scientifiche e didattiche nei settori delle energie rinnovabili, dell'idrogeno e dell'efficienza energetica.



In particolare, gli Enti contraenti si impegnano a:
- promuovere attività di studio e ricerca finalizzate alla implementazione di una "economia dell'idrogeno" nei diversi settori di competenza (mobilità sostenibile, edilizia, produzione) coinvolgendo il mondo delle imprese e i vari settori produttivi;
- realizzare stage, tesi di laurea, dottorati di ricerca e master in collaborazione fra Università di Bari, Fondazione H2U e imprese, come strumenti di formazione sul campo e di orientamento al lavoro;
- promuovere attività didattiche finalizzate a formare nuove figure professionali, che si connotino per la multidisciplinarietà delle conoscenze e per l'attitudine alla ricerca ed all'innovazione;
- promuovere la diffusione e condivisione di buone pratiche di job placement che riescano a sviluppare, nelle imprese e nelle organizzazioni datrici di lavoro, una nuova cultura del recruitment;
- promuovere l'attivazione di corsi di aggiornamento e perfezionamento per la riqualificazione del personale occupato; promuovere interventi indirizzati a favorire percorsi formativi di giovani ricercatori in azienda e di imprenditori e loro collaboratori nei laboratori delle Università pugliesi e della Fondazione H2U;
- valorizzare i risultati dei progetti di ricerca condotti dalle parti nei settori oggetto dell'accordo;
- sostenere la nascita e lo sviluppo di imprese innovative, attraverso il modello dello spin-off accademico;
- promuovere azioni per la costituzione dei Distretti Tecnologici;
- promuovere le attività di trasferimento alle imprese di brevetti e know-how.



Il Magnifico Rettore, Prof. Corrado Petrocelli, ha dichiarato: "L'attuale accordo si inserisce nella politica dell'Università di Bari di forte intensificazione delle relazioni con partner della nostra Regione che operano nel campo dell'innovazione e del trasferimento tecnologico".
Il Prorettore, Prof. Augusto Garuccio, ha dichiarato: "Il tema dell'idrogeno e del suo utilizzo è argomento di studio e di applicazione sul quale l'Università di Bari ha competenza scientifiche di alto livello che volentieri mettiamo in sinergia con il territorio".
Il Presidente della Fondazione H2U, Nicola Conenna, ha dichiarato: "Siamo impegnati a realizzare in Puglia un grande esperimento di implementazione dell' "economia dell'idrogeno" di livello internazionale. A questo proposito è stato già siglato, agi inizi di marzo, un Protocollo d'intesa con la Presidenza della Regione Puglia. Oggi, con la firma dell'accordo con l'Università di Bari, si mette un altro importante tassello per la realizzazione di questo progetto. Ringrazio il Rettore Petrocelli e il Prorettore Garuccio (che seguirà il rapporto con noi) e voglio dare atto che l'Università "A.Moro" di Bari è stata la prima a volersi muovere con noi su questo terreno così importante per l'economia regionale. Il tumultuoso sviluppo delle energie rinnovabili in Puglia ha bisogno della generazione distribuita e del vettore idrogeno per uno sviluppo più razionale".



Per l'attuazione del presente accordo è stato costituito un Comitato paritetico i cui componenti, Prof. Augusto Garuccio (Università di Bari), Prof. Giacomo Scarascia Mugnozza (Università di Bari), Prof. Nicola Conenna (The Hydrogen University), Prof. Giampiero De Meo (The Hydrogen University), si riuniranno a breve scadenza per definire i primi progetti operativi che riguarderanno la Formazione e la Ricerca. Per quanto attiene al primo aspetto si promuoveranno attività didattiche di Alta Formazione rivolte a studenti laureati con la finalità di creare nuove figure professionali in grado di sostenere le esigenze del cambiamento economico; inoltre saranno concordate ipotesi di tesi di laurea nelle varie facoltà interessate ai temi dell'accordo e possibilità di borse di studio e stage presso la Fondazione H2U e gli enti ed aziende alla stessa collegate. Per quanto riguarda la ricerca, saranno individuati progetti comuni sia a livello fondamentale che a livello applicativo in collaborazione con il mondo delle aziende e i distretti produttivi regionali.

Aggiungi ai preferiti:

Deli.cio.us    Digg    reddit    Facebook    StumbleUpon    Newsvine
Allegati:
File
Scarica questo file (Protocollo UNIBA_H2U.pdf)Protocollo UNIBA_H2U.pdf
 

Facebook

Segui H2U su Facebook.


Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.



Cerca nel sito

Pagamenti ON-LINE

E' possibile pagare comodamente con carta di credito attraverso il circuito PayPal oppure con bonifico bancario. Vai alla pagina dei pagamenti.